Sardine e “peoci” tripudio veneziano

Le sardine (sardee) e i mitili (peoci) sono componenti essenziali della cucina veneziana.

Oggi li ho trovati bellissimi al mercato.

Le sarde erano enormi, i peoci gustosissimi.

Ecco due piatti per voi.

Sardine e "peoci" tripudio veneziano
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Una cena con gli amici a Venezia. Ripropongo due prodotti umili, ma gustosissimi della cucina veneziana. Ovviamente li ho riinterpretati. L'arancia si sposa benissimo con le sarde. Il caciocavallo, dà una marcia in più ai peoci al forno.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Sardine e "peoci" tripudio veneziano
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Una cena con gli amici a Venezia. Ripropongo due prodotti umili, ma gustosissimi della cucina veneziana. Ovviamente li ho riinterpretati. L'arancia si sposa benissimo con le sarde. Il caciocavallo, dà una marcia in più ai peoci al forno.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Mettete in un tegame i peoci (cozze) dopo averli ben lavati. I peoci andranno puliti delle loro barbe. Accendete il fuoco sotto il tegame. Il tegame dovrà essere coperto con un coperchio. Attendete che i peoci di aprano. Quando saranno freddi disponeteli su una teglia da forno (v. immagine).
  2. Su ogni peocio mettete un cucchiaio dell'acqua di cottura che avrete filtrato per togliere sabbia o altre impurità. Aggiungete su ogni mollusco il caciocavallo, del pepe, del prezzemolo, del pane grattugiato. Irrorate di olio di oliva e infornate a 180° fino a che il caciocavallo non si sarà fuso.
  3. Pulite le sarde. A metà delle sarde togliete la testa e le interiora (queste sardine andranno arrostite). L'altra metà delle sardine: oltre alla testa e alle interiora toglierete anche la lisca aprendole come un libro (queste andranno marinate e infornate).
  4. Su una griglia (o una bistecchiera) caldissima e unta mettete le sardine. Lasciatele arrostire. Una volta arrostite, aggiungete sale grosso, pepe, prezzemolo tritato finemente e olio extravergine di oliva.
  5. Mettete le sardine aperte a libro in una teglia da forno. Irrorate con una emulsione di succo di arancia e olio di oliva. Salate, pepate, aggiungete dell'origano e dei capperi dissalati. Aggiungete qualche spicchio di aglio tagliato a listarelle.
  6. Infornate a 200° fino alla cottura delle sardine. Guarnite con le fettine di arancia.
Condividi questa Ricetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.