UOVA, SPECK, GIALLETTI …. UNA QUASI FRITTATA

La frittata con i gialletti e lo speck

Quello che vi racconto é il tipico caso che si verifica in cucina, secondo il quale esteticamente il risultato non é straordinario ma, il sapore del piatto è eccezionale.

L’obiettivo é quello di fare una frittata con i fiocchi.

Gli ingredienti: uova freschissime, funghi gialletti (sono in montagna, raccolgo molti gialletti), lo speck, il parmigiano reggiano.

La verità é che la quantità di speck e di gialletti supera di gran lunga la capacità delle uova di amalgamare il tutto e di gonfiare la frittata.

La padella é ben unta con il burro di malga ma, nel girare la frittata qualche “componente” si é attaccato (in realtà non sono a casa mia, le padelle sono quelle che sono).

Il risultato é più vicino ad un gigantesco piatto di uova strapazzate con speck e funghi gialletti.

L’aspetto non é bellissimo come vedete ma, il sapore é eccezionale.

Il piatto é stato accompagnato da una bottiglia di Gewurztraminer di Kaltern.

Ecco come sempre il tutorial.

UOVA, SPECK, GIALLETTI …. UNA QUASI FRITTATA
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Porzioni
4 persone
Porzioni
4 persone
UOVA, SPECK, GIALLETTI …. UNA QUASI FRITTATA
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Porzioni
4 persone
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Sbattete le uova e incorporate i funghi gialletti (così crudi) e il parmigiano reggiano. Aggiustate di sale e di pepe. Fate sciogliere il burro e fate sciogliere lo speck tagliato a listarelle. Versate le uova e portate a cottura.
Condividi questa Ricetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.