LE RICETTE AL TEMPO DEL #CORONAVIRUS VARIAZIONI DI MOZZARELLA IN CARROZZA #IORESTOACASA

Le nostre mozzarelle in carrozza

Alzi la mano chi non adora le mozzarelle in carrozza. Noi le adoriamo. Le mozzarelle in carrozza le cuciniamo abbastanza spesso a casa.

Che volete fare, i fritti ci piacciono non poco. Se volete, copiate da questo nostro articolo.

A casa nostra la mozzarella in carrozza era sempre quella classica, o con le acciughe o con il prosciutto (Claudia e Rocco).

In questo caso abbiamo voluto preparare due varianti veramente golose. Vista l’ottima riuscita le adotteremo anche per i nostri amici, corona virus permettendo.

Un tipo di mozzarella in carrozza é farcito con le cime di rapa, con i pomodori sotto olio e le acciughe. È la mozzarella del Mezzogiorno d’Italia.

L’altra mozzarella in carrozza -che alla fine si é rivelata essere una vera rivelazione- é farcita con il gorgonzola e le noci. Questa é la mozzarella della Pianura Padana.

Ovviamente entrambi i modi prevedono la farcitura anche con la mozzarella di bufala.

Vista la quantità di farcitura prevista avremo da friggere delle maxi mozzarelle.

Noi impaniamo in questo modo: a) infariniamo con farina 00, b) passiamo in una pastella fatta di uova, latte e farina, c) infine nel pane grattugiato.

La frittura si farà in olio a 150°.

Buon pranzo …. o cena.

Print Recipe
LE RICETTE AL TEMPO DEL #CORONAVIRUS VARIAZIONI DI MOZZARELLA IN CARROZZA #IORESTOACASA
Porzioni
persone
Porzioni
persone
Istruzioni
  1. Prima farcitura: mettere sopra il pane il primo strato di mozzarella di bufala; aggiungere le cime di rapa (precedentemente sbollentate), le acciughe sotto olio, i pomodori; sigillare con altre fette di mozzarella.
  2. Seconda farcitura: mettere sopra il pane il primo strato di mozzarella di bufala; spalmare abbondante gorgonzola; aggiungere almeno 5 noci; sigillare con altre fette di mozzarella.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.