Lo strudel di verze, formaggio di malga e speck

Un ottimo piatto autunnale.

Le verze in questa stagione sono ottime.

Quella che vi proponiamo é una ricetta che trae spunto da un piatto tipico della cucina veneta: “le verse sofegae”.

Ovvero le verze soffocate, stufate.

Lo strudel di verze, formaggio di malga e speck
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Questa ricetta prevede tre fasi di cottura. Lo stufare la verza, la preparazione della pasta per lo strudel e, infine la farcitura dello strudel.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Lo strudel di verze, formaggio di malga e speck
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Questa ricetta prevede tre fasi di cottura. Lo stufare la verza, la preparazione della pasta per lo strudel e, infine la farcitura dello strudel.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Affettate sottilmente una verza. Lavatela bene, ma non asciugatela.
  2. Fate soffriggere la cipolla bianca nell'olio di oliva. Aggiungete la verza e fate stufare a fuoco lento per circa 1 ora.
  3. Preparate con la planetaria la pasta per lo strudel. Setacciate la farina e il sale. Sbattete assieme i tuorli d'uovo, l'acqua e l'olio. Aggiungete il composto alla farina e lasciate miscelare per circa 20 minuti. Togliete il composto e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Infarinate il piano di lavoro e tirate la sfoglia.
  4. Stendete sulla sfoglia le fettine di speck.
  5. Stendete sulla sfoglia la verza.
  6. Infine stendete sulla sfoglia il formaggio grattugiato.
  7. Chiudete lo strudel e infornate (forno preriscaldato) a 200 ° per circa 50 minuti. Servite caldo.
Condividi questa Ricetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.