La calamarata di mare

La calamarata di mare

Ho visitato per l’ennesima volta il Mercato del Pesce di Chioggia. Chioggia mi piace, i chioggiotti sono simpaticissimi, il mercato del pesce é un “vero mercato”.

Banchi rifornitissimi e a prezzi veramente convenienti.

Mi sono “dedicato”, tra gli altri, al banco dei molluschi.

Alla fine ho comprato dei meravigliosi fasolari, peoci (per voi non veneziani sono i mitili), le cape longhe (per voi non veneziani sono i cannolicchi). Per la cronaca, i cannolicchi erano vivi. Si muovevano ancora.

In altri banchi, tra le altre, ho trovato degli scampi freschissimi.

La calamarata di mare
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Ho a disposizione ingredienti meravigliosi. Ho solo il problema di metterli assieme. Non la solita pasta ai molluschi, una cosa diversa. Una bisque di scampi come base per il sugo di crostacei. A questo punto la scelta della pasta é un obbligo: la calamarata.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
La calamarata di mare
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Ho a disposizione ingredienti meravigliosi. Ho solo il problema di metterli assieme. Non la solita pasta ai molluschi, una cosa diversa. Una bisque di scampi come base per il sugo di crostacei. A questo punto la scelta della pasta é un obbligo: la calamarata.
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Parto da una raccomandazione: pulite bene i crostacei, soprattutto i cannolicchi e i fasolari. La sabbia sotto i denti, rovina totalmente il piatto. I fasolari vanno puliti bene in acqua corrente. Poi vanno saltati. Va fatta filtrare un pò dell'acqua di cottura e va tenuta da parte.
  2. I peoci, non vanno saltati. Vanno aperti con un coltellino uno a uno. Salvate un pò dell'acqua contenuta nel mollusco. La stessa cosa vale per i cannolicchi che vanno incisi, sciacquati bene in acqua e sale. Il mollusco andrà estratto e messo da parte.
  3. Sgusciate gli scampi. In una pentola mettete le teste, i carapaci, delle verdure, dell'aglio, i gambi del prezzemolo, un pò di vino bianco. Questa é la base per la bisque. Ricoprite di acqua e fate andare a fuoco lento. Schiacciate le teste e i carapaci. Dovete far ridurre il brodo. A questo punto, setacciate tutto in un passino a reti fini. Aggiungete l'acqua delle vongole e dei fasolari. Sentite, a questo punto, la sapidità della vostra bisque. Pepate a volontà.
  4. Fate bollire la pasta (calamarata). Nel frattempo, restringete ancora il brodo e aggiungete i fasolari, gli scampi, i cannolicchi e i peoci. Al massimo un minuto di cottura. Spadellate la calamarata aggiungendo olio EVO, pepe e prezzemolo.
Recipe Notes

SE VUOI VEDERE QUESTO FILMATO CLICCA SULL'IMMAGINE

Condividi questa Ricetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.