Le tagliatelle con il ragù di ciauscolo

Il ciauscolo “nobile” salume marchigiano

Il ciauscolo é davvero un nobile salume, con marchio IGP, prodotto nelle Marche (solo Ancona, Macerata, Ascoli Piceno).

Normalmente lo mangiamo a casa nostra tagliato a fettine con un coltello affilato assieme a bruschette condite con olio EVO. Il ciauscolo é un salume spalmabile.

Il ciauscolo però può essere anche la base di un ragù ricco, fatto apposta per condire le tagliatelle fatte in casa.

Se vi piace l’idea … ecco la ricetta.

Le tagliatelle con il ragù di ciauscolo
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Quando mio figlio Rocco era piccolino, d'estate in agosto, andavamo in vacanza a Porto San Giorgio. Mia moglie e mio figlio in spiaggia e io e il mio amico Luigi a girare le colline marchigiane alla ricerca delle delizie gastronomiche che le Marche possono offrire. Durante quelle scorribande ho scoperto il ciauscolo. Da allora, quando posso, lo compro. Questa volta ho deciso di fare una prova e di trasformarlo in un ragù per condire la pasta fresca. Esperimento riuscito!!!!
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Le tagliatelle con il ragù di ciauscolo
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Quando mio figlio Rocco era piccolino, d'estate in agosto, andavamo in vacanza a Porto San Giorgio. Mia moglie e mio figlio in spiaggia e io e il mio amico Luigi a girare le colline marchigiane alla ricerca delle delizie gastronomiche che le Marche possono offrire. Durante quelle scorribande ho scoperto il ciauscolo. Da allora, quando posso, lo compro. Questa volta ho deciso di fare una prova e di trasformarlo in un ragù per condire la pasta fresca. Esperimento riuscito!!!!
Porzioni
6 persone
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Impastate le uova e la farina. Fate passare nella sfogliatrice l'impasto e poi, con il coltello ricavate le tagliatelle. Mettetele su un ripiano infarinato, fatele riposare e seccare.
  2. Tagliate a fette il ciauscolo, fatelo passare nel tritacarne. Otterrete una consistenza come quella della carne per il ragù. Tritate il sedano, la carota e la cipolla. Fateli soffriggere nell'olio EVO. Aggiungete il ciauscolo, fategli prendere colore. A questo punto aggiungerete il concentrato di pomodoro diluito in acqua tiepida. Portate il ragù a cottura.
  3. Portate ad ebollizione l'acqua. Fate lessare le tagliatelle. Spadellate il ragù, le tagliatelle ed abbondante parmigiano reggiano.
  4. Se vi avanzano tagliatelle, non si sa mai, gratinatele al forno con abbondante formaggio di malga. Risultato garantito.
Recipe Notes

Condividi questa Ricetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.