LE RICETTE AL TEMPO DEL #CORONAVIRUS RAVIOLI DI MAIALE COTTI AL VAPORE #IORESTOACASA

Ravioli di maiale cotti al vapore

Confesso che la nostra famiglia adora la cucina orientale.

Mio figlio Rocco, in particolare, vivrebbe di pollo con gli anacardi e di ravioli con il ripieno di maiale.

Detto, fatto, mi sono attrezzato (ho anche comprato su Amazon una vaporiera orientale di bambù) e ho cominciato a sfornare i ravioli al vapore.

Il piatto non presenta particolati difficoltà. Il vero ostacolo é il tirare la pasta molto sottile e chiudere bene i ravioli. La mia chiusura dei ravioli non é proprio come quella che fanno i cinesi, però é abbastanza bella, anche esteticamente!!!

Provate anche voi … tanto, di tempo ne abbiamo molto.

In fase di cottura al vapore
Print Recipe
LE RICETTE AL TEMPO DEL #CORONAVIRUS RAVIOLI DI MAIALE COTTI AL VAPORE #IORESTOACASA
Porzioni
persone
Ingredienti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparate il ripieno che dovrete lasciar riposare per almeno 1 ora. Normalmente io compro la carne di maiale e poi la macino. Naturalmente potete comprarla già macinata. Mescolate alla carne di maiale la soja, la carota e il cipollotto tritati finemente. Grattugiate nel composto lo zenzero fresco. Aggiustate di sale e di pepe (occhio che la soja é salata) e mettete da parte.
  2. Impastate la farina e l'acqua fino ad ottenere una palla omogenea. Lasciate riposare la pasta per almeno trenta minuti coperta da un telo. Tiratela fino a renderla sottile. Fate dei cerchi. Ponete al centro il ripieno, bagnate i bordi con un dito e chiudete il raviolo. Non é chiuso come vuole la tradizione cinese ma, insomma, ci siamo.
  3. Predisponete sul fondo della vaporiera delle foglie di verza e adagiate i vostri ravioli. Se non avete la vaporiera orientale, nessun problema, potete utilizzare le pentole con i cestelli per la cottura a vapore. La cottura al vapore sarà di circa 7 minuti. Portate in tavola la vaporiera e intingete il vostro raviolo nella soja. Buon panzo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.