Cuciniamo con passione per noi e per i nostri amici

Il piacere del pane (delle focacce) fatte in casa

Il piacere del pane (delle focacce) fatte in casa

Vuoi mettere il piacere di farsi il pane!!!

Lo impasti, lo vedi crescere, lo cucini, lo annusi, lo assapori.

Pensavo che fosse difficile. Con un pò di pazienza, con molti errori, con l’aiuto di una buona macchina per fare il pane … si può fare. Ti togli qualche soddisfazione.

Il ruolo della macchina é importante per farlo lievitare bene. Non usiamo la macchina per cucinarlo, ma solo per miscelare i diversi componenti e farlo lievitare correttamente.

Per carità, ho anche impastato a mano e aspettato il tempo della lievitazione (mi raccomando in un ambiente caldo). Il risultato é stato ottimo. La fatica infinita.

Vi do alcune dosi da rispettare (grammo più, grammo meno!!!)

Sciogliete in in un dl di acqua tiepida 25 grammi di lievito di birra.

Versate nel contenitore della macchina 2 dl di acqua tiepida, un pizzico di sale (più o meno abbondante – ricordate che il sale deve stare distante dal lievito), olio (quantità legata al prodotto finale. Se vuoi una focaccia genovese abbonda …).

A questo punto versate 500 grammi di farina (sto provando varie combinazioni, integrale, 00, mista, manitoba … esperimenti da annotare).

Attenzione: se volete aggiungere al pane delle olive, delle noci, abbiate l’accortezza di mettere 250 grammi, poi le olive, poi altri 250 grammi. Chiaro!!!

A questo punto si aggiunge il lievito sciolto nell’acqua tiepida. La mia macchina dopo 1 ora e mezza mi consegna la pasta lievitata.

A questo punto la metto sulla spianatoia, la stendo, la diviso in panini a piacimento.

Su una placca da forno unta di olio di oliva metto la pasta.

Infornate nel forno preriscaldato a 200°. Calcolate circa 20 minuti e il gioco é fatto.

Provate a mescolare all’impasto olive nere e pomodori secchi, noci e pinoli ecc.

Uno spettacolo!!!

Prossimo appuntamento …. mi compro una planetaria e decolliamo!!!

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *