Chioggia: il mercato del pesce e uno strano ristorante

Chioggia: il mercato del pesce e uno strano ristorante

Siete mai stati a Chioggia??? Se non  ci siete mai stati andateci. Non solo la Città é bellissima, soprattutto si compra e si mangia benissimo il pesce.

Il filmato da una idea del mercato del pesce, andateci, ascoltate le voci, il dialetto, girate per i banchi … magia.

Ovviamente comprate il pesce, cucinatelo e mangiatelo.

Ieri visita della famiglia Vianello a Chioggia. Missione compita con successo.

Vi segnalo (comprati e mangiati) alici (in dialetto sardoni), cozze (peoci), seppie (sepe), vongole veraci (caparosoli), sarde (sardee), anguille (bisati).

Se verrete a Chioggia a metà settembre troverete il paradiso.

Naturalmente abbiamo comprato peoci, sardoni e meravigliosi gamberoni che abbiamo provveduto a giubilare la sera stessa.

La ricetta é semplicissima: dopo aver pulito i gamberoni (mi raccomando rimuovere l’intestino), si adagiano sul fondo di una teglia. Si salano, si aggiunge il pepe, dell’origano (che da profumo) e dell’aglio.

Si irrora con una emulsione di olio extra vergine di oliva e succo di arancia. Si tagliano alcune fettine di arancia e di adagiano sui gamberoni.

Forno a 180 gradi …. provare per credere.

 

La gita a Chioggia si deve concludere mangiando pesce cucinato alla maniera locale, bevendo prosecco o spritz.

Preferisco ai tradizionali ristoranti lo street food locale. Lo street food locale si fa a bordo di una barca ormeggiata nel Canale Lombardo. Il nome é tutto un programma “Acquamarina“.

Mangiato (divorato) un saor (con uvette) di sarde, calamari e gamberoni. Una delizia.

Splendidi (freschissimi) peoci e fritto misto croccante e leggero. Prezzo onestissimo. Consigliato.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.