Alici e sarde. Le delizie del pesce azzurro

Alici e sarde. Le delizie del pesce azzurro

Cosa volete che vi dica? Mi piacciono tantissimo le sarde (in veneziano sardee) e le alici (in veneziano sardoni).

Domenica ho ospitato i miei migliori amici a pranzo. Sono andato al mercato del pesce di Chioggia.

Sardee e sardoni spettacolari. Ecco fatto, comprati.

A questo punto ho pensato due ricette che valorizzassero questo pesce a torto ritenuto “umile”.

Prendete le sardee, evisceratele, togliete la spina centrale e apritele a libro.

Sovrapponete due sarde, in mezzo mettete del caciocavallo o la provola affumicata.

A parte mescolate del pane grattugiato, dell’aglio, il prezzemolo, il pecorino e i semi di finocchietto.

Passate le sarde nelle uova sbattute e poi nella panatura.

Quando l’olio sarà a 160° friggete. Le sarde devono risultare croccanti per fuori e morbide all’interno.

Ancora più semplice la ricetta per cucinare i sardoni alla pizzaiola.

In una padella fate soffriggere nell’olio della cipolla di Tropea, dell’aglio tritato e del prezzemolo.

Aggiungete al soffritto dei pomodori pelati. Non appena la salsa si restringerà aggiungete i sardoni.

Salate e aggiungete dei capperi e dell’origano.

Non fare cuocere troppo i sardoni altrimenti si sfalderanno.

Se poi vi avanzassero sardee e sardoni, aggiungete un pò di gamberi … friggete tutto. Con il fritto non si sbaglia mai.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *